Yogadharma® "lo Yoga delle origini"

 

“Se conosci le sacre scritture dello Yoga conosci Yogadharma,
se non le conosci, non conosci lo Yoga”.
Hari Ji

Yogadharma vuole riportare lo Yoga a come era stato descritto ed insegnato alle origini, così come ci è pervenuto grazie alla linea guida delle Sacre Scritture data dai Tantra Shastra.
Rimane legata alla conoscenza tramandata attraverso la catena del Parampara, trasmissione da Maestro a discepolo, rifiutando personalismi, che siano relativi a Maestri o scuole e proseguendo quella linea tradizionale che è nata da Yogesvara ed è passata da Matsyendra a Gorakhnath attraverso i Kanphata Yogin fino ad arrivare ai giorni nostri.
Così come ci insegnano i Kanphata Yogin, Yogadharma è un sistema che utilizza i metodi delle scuole tradizionali di Yoga:

  • Hatha

  • Kundalini

  • Bhakti

  • Raj

  • Tantra,

 

associati in un’unica compatta struttura (Kriya-sequenza Yogadharma) che segue un percorso sistematico per il risveglio della Dea Kundalini in modo costante, graduale e saggio, praticabile da tutti grazie alle numerose varianti e facilitazioni.
In Yogadharma si lavora contemporaneamente su corpo, mente e spirito per il raggiungimento di un costante stato di armonia attraverso:

  • le Asana, posizioni, che portano salute fisica;

  • il Pranayama, controllo del respiro, che fornisce salute mentale;

  • Dharana, meditazione, che conduce alla salute spirituale.

 

Le sue Kriya, sequenze di tecniche, non si limitano ad una raccolta di posture inerenti a un determinato argomento, non sono una serie di posizioni slegate una dall’altra, ma garantiscono una progressione energetica che prevede delle fasi chiare e ben determinate:

  • introduzione

  • stimolazione

  • stabilizzazione dell’energia.


Utilizza tutta la conoscenza tramandata dallo Yoga originale adattandola al modello di vita moderno e alle esigenze dei singoli studenti, che è il fine ultimo del servizio di un insegnante Yogadharma.
Yogadharma, se pur legata intrinsecamente alla trasmissione e alla purezza degli insegnamenti, non rifiuta la via del rinnovamento purché questa rimanga all’interno del sentiero della tradizione.
Noi siamo come un miliardario che ha perso la memoria, crede di essere povero e vive come tale. Lo studio delle sacre scritture ci aiuta a riappropriarci della nostra memoria, a ricordarci chi realmente siamo rendendoci consapevoli della nostra enorme ricchezza.

“È per i meriti acquisiti nelle precedenti nascite
che la mente tende alla dottrina Kaula”.
Maha Nirvana Tantra Cap. Vll vv. 99.