Incontro con Padre Anthony Elenjimittam

 

 

            In questo periodo di transizione, verso l'era dell'Acquario, dove tutto sta cambiando e dove i principi che sorreggevano l'attuale sistema si stanno man mano sfaldando, avere la possibilità di confrontarsi con un essere di luce, come Padre Anthony Elenjimittam, che ha dedicato la sua vita a sostegno dell’evoluzione della coscienza umana e a diffondere una cultura di pace, è una grande benedizione.
Ho avuto la possibilità di stargli vicino per pochi momenti, eppure determinanti.
Padre Anthony mi ha dato modo di confrontarmi con il mio percorso personale di emancipazione ed evoluzione, rafforzando in me la certezza di essere in sintonia con il messaggio di questa nuova era e del lavoro che sto portando avanti.
> Guru Niyam Singh


Scarica articolo Incontro con Padre Anthony Elenjimittam visualizza stampa html

Padre Anthoni Elenjimittam - Assisi 21 settembre 2011
Giornata mondiale per la pace

Amore universale*

[... Oggi più che mai, mentre la gioventù brancola ovunque nel buio, in cerca di un amore che riempia il vuoto del suo cuore, è necessario analizzare, studiare e tornare alla psicologia dell’amore cosmico, cantato e trasmesso da Francesco d’Assisi.
Tutto il creato che non è che l’ombra, il figlio, l’immagine e il riflesso dell’Eterno, e la saggezza consiste nello scoprire l’Eterno nel tempo, l’Immenso nello spazio, l’Uno nella molteplicità delle cose.
Questo può avvenire solo nell’amore, in quell’amore che sta al di sopra della vita dei sensi, sopra la biologia, l’anatomia e la psicologia; quello che ci pervade quando ci tuffiamo nel seno dell’Eterno, nel Silenzio creativo, con l’introspezione (dharana) contemplativa (dhyana) e meditativa (samadhi), quando entriamo nel tabernacolo dell’Uno, quando spariscono “tu” e “io”, “ mio” e “ tuo”, tutto in una luminosità indescrivibile, nella visione beatifica della Realizzazione del Sé, nel Nirvana, che è “una condizione ineffabile, beatifica, al di là dell’esistere, dell’essere e del non essere, che si realizza in una quiete immota, luminosa di per se stessa, che è coscienza non turbata da alcuno stato d’animo”...]

* Un contributo per illustrare il pensiero di Padre Anthony, scelto da Guru Niyam Kaur
tratto dal libro:"Francesco d'Assisi lo Yogi dell'Amore Universale
di Padre Anthony Elenjimittam

Padre Anthony Elenjimittam

In adempimento del mandato, ricevuto dal Mahatma Gandhi prima, e da Papa Giovanni XXIII poi, per anni, come Frate Domenicano, ha vissuto con Protestanti, Buddisti, Teosofi, Indù, Lamaisti, Parsi, Theravadin per rafforzare l’unione delle religioni.
Viaggia frequentemente in occidente tenendo conferenze sulle culture religiose dei due emisferi e dando l’esempio di una vita dedicata ai grandi ideali.
Ha parlato del mondo d’oggi, del suo disperato bisogno di comprensione e di fratellanza.
Ha affermato che la meditazione e la preghiera sono uno strumento fondamentale per l’evoluzione e per il sostegno dell’uomo.